Pronostico Milan-Napoli e consigli sulle scommesse – 13ᵃ giornata di Serie A

Leggi in 4 minuti di Mattia Casaldi 21 Novembre 2019
Milan
Prestazione:
S S V S P
  • G.Meazza, Milano
  • 23 Novembre 18:00
Napoli
Prestazione:
P S P P V
Milan3.10
Pareggio 3.55
Napoli2.25
Voto: 10/10
888sport
Live:
Restituisce
Scommetti ora

Le due squadre stanno vivendo un momento molto complicato, non solo dal punto di vista dei risultati, ma anche dal punto di vista dello spogliatoio. I rossoneri nonostante il cambio di panchina con l’arrivo di mister Pioli non sono riusciti ad invertire la rotta, infatti i ragazzi di Pioli nelle ultime cinque partite sono riusciti a vincere solamente una volta contro la Spal, poi tre sconfitte, con Roma, Lazio e Juventus, ed un pareggio in casa con il Lecce. I rossoneri al momento occupano la quattordicesima posizione in campionato con 13 punti ed appena 4 punti di vantaggio sulla zona retrocessione.

Anche in casa Napoli il morale non è dei migliori, dopo le varie tensioni tra società e calciatori avvenute nei giorni scorsi. Il Napoli nel recente passato non era mai stato così lontano dalla vetta del nostro campionato.

I partenopei in campionato non vincono da 4 partite, l’ultima vittoria degli uomini di Ancelotti risale al 19 ottobre quando hanno visto battere in casa per due reti a zero l’Hellas Verona.

Precedenti e statistiche

Sono 146 le volte che si sono affrontate le due formazioni in campionato: 56 le vittorie dei rossoneri, 44 quelle dei partenopei, mentre 46 sono i pareggi. Il bilancio, invece, in casa rossonera vede sempre avanti il Milan: su 71 partite, i rossoneri hanno vinto 32 volte, 14 le vittorie del Napoli e 25 i pareggi.

puntate precedenti
29/01/2019 Milan 2:0 Napoli Coppa Italia
26/01/2019 Milan 0:0 Napoli Serie A
25/08/2018 Napoli 3:2 Milan Serie A
15/04/2018 Milan 0:0 Napoli Serie A
18/11/2017 Napoli 2:1 Milan Serie A

Quote e pronostici

Fino a qui stagione da incubo per le due squadre, addirittura sono sprofondate in classifica dopo le ultime giornate prima della sosta.

Visto il momento difficile delle due formazioni non mi sento di andare su una delle due squadre e scelgo di andare sul segno “X”, che viene quotato a 3,55, ciò nonostante partita apertissima a tutti i risultati, dove possiamo scommettere sul segno “1” quotato a 3,10 e sul segno “2” che viene dato a 2,25.

Molto invitante la quota che vede segnare entrambe le squadre nel primo tempo, 4,50 la quota di questa giocata, mentre se si vuole rischiare di meno possiamo puntare sul goal di entrambe le squadre nei 90 minuti che viene quotato a 1,70. Il risultato esatto che ci sentiamo di consigliare è l’1-1 che viene quotato a 6,75.

Le probabili formazioni

Mister Pioli dovrebbe optare ancora una volta sul 4-3-3 dove sarà obbligato a fare dei cambi obbligati, vista l’assenza degli squalificati Bennacer e Calhanoglu. In attacco c’è Rebic in leggero vantaggio su Bonaventura per giocare accanto a Piatek e Suso, in mediana pronto Biglia al posto di Bennacer, con la conferma di Paquetà e uno tra Krunic e Kessié per l’ultima maglia.

In difesa, è tornato in gruppo Musacchio, favorito su Duarte per giocare al centro della difesa. Ballottaggio a destra, dove Conti e Calabria si giocano una maglia da titolare, certi di un posto il capitano Romagnoli e Theo Hernandez.

A Castelvolturno lavoro in parte col gruppo per Allan, mentre sono recuperati a pieno Mario Rui e Manolas che mister Ancelotti potrebbe tornare a schierarli dal primo minuti in difesa. Non dovrebbe far parte dei convocati MIlik, rientrato in anticipo dalla nazionale a causa di un problema muscolare.

Carlo Ancelotti sta pensando anche di passare al 4-3-3 per dare maggiore equilibrio, aggiungendo un centrocampista alla formazione. Tra Fabian Ruiz, Zielinski, Elmas e Allan ne giocherebbero dunque tre con il conseguente tridente in attacco: uno tra Lozano e Callejon a destra, Mertens al centro e Insigne a sinistra.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Paquetà, Biglia, Krunic; Suso, Piatek, Rebic (Bonaventura) . All. Pioli

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Allan (Elmas), Zielinski, Fabian Ruiz ; Lozano (Callejon), Mertens, Insigne. All. Ancelotti