Pronostico Udinese – Inter e consigli sulle scommesse – 22ᵃ giornata di Serie A

Leggi in 4 minuti di Mattia Casaldi 31 Gennaio 2020
Udinese
Prestazione:
S S S V V
  • Dacia Arena, Udine
  • 2 Febbraio, 20:45
Inter
Prestazione:
V P P V P
Udinese5.25
Pareggio 3.50
Inter1.72
Voto: 10/10
Betway
Live:
Restituisce
Scommetti ora

Ventiduesima giornata, l’Inter può ancora sperare, visto il passo falso della Juventus allo stadio San Paolo, dove è stata fermata dal Napoli di Gattuso, riaprendo un campionato che diversamente sarebbe sembrato già mezzo “archiviato”. L’Udinese, dal canto suo, viene da due sconfitte consecutive e vorrà fare bella figura davanti al pubblico di casa, in una Dacia Arena che si prospetta quasi del tutto sold-out per la visita della seconda in classifica domenica 2 febbraio, l’Inter di Conte e Lukaku.

Non ci sarà Lautaro Martinez squalificato per due turni, a dar man forte al gigante belga, in una squadra nerazzurra che ormai non vede la vittoria da tre partite consecutive ed aspetta il derby del 9 febbraio che potrebbe dire tanto, con il Milan di Ibrahimovic pronto a “sgambettare” i cugini e a fare un grosso favore alla Juventus.

Precedenti e statistiche

L’Inter ha esattamente il doppio dei punti dei bianconeri dell’Udinese, 48 i nerazzurri, 24 i friulani, all’andata era terminata 1-0 con il goal di Sensi a San Siro. L’Inter ha una media di oltre due goal in trasferta, mentre l’Udinese ha una media di un solo goal in casa. Sono ben 93 le sfide totali fra Udinese ed Inter, con un totale di 21 vittorie bianconere, 46 dell’Inter e 26 pareggi, i goal messi a segno dai nerazzurri in totale sono stati 148, 94 quelli dell’Udinese. Vediamo insieme nel dettaglio gli ultimi cinque scontri diretti fra le due squadre:

puntate precedenti
14/09/19 inter 1:0 udinese Serie A
04/05/19 udinese 0:0 inter Serie A
15/12/18 inter 1:0 udinese Serie A
06/05/18 udinese 0:4 inter Serie A
16/12/17 inter 1:3 udinese Serie A

Un pareggio dunque, nell’ultimo confronto alla Dacia Arena (ex Stadio Friuli), mentre una larghissima vittoria dei nerazzurri nel 2018 per quattro reti a zero, nel penultimo.

Entrambe le compagini quindi vengono da risultati non positivissimi, l’Udinese proverà a invertire il trend delle ultime due giornate e a fare punti che potrebbero dare all’allenatore Gotti un po’ di respiro, sebbene la situazione di classifica sia nettamente migliorata rispetto al periodo Tudor. L’Inter, invece, non ha appelli, bisogna vincere e restare in scia Juventus, che sarà impegnata in casa con la Fiorentina, dove un passo falso non appare impossibile.

Quote e pronostici

Ebbene arriviamo alle tante attese quote. La vittoria dell’Udinese è quotata a 5,25, mentre quella dei nerazzurri di Conte è pagata a 1,72, nonostante l’assenza pesantissima di Lautaro Martinez, il pareggio fra le due formazioni è quotato 3,50. Fra i risultati esatti, la nostra redazione si sente di consigliare la vittoria dei nerazzurri per 1-3 pagata a 13,00, che rappresenterebbe un ottimo bottino anche per una giocata singola.

Fra le combinazioni primo e secondo tempo, ci sentiamo di suggerire la giocata X2, cioè primo tempo terminato in pareggio e secondo tempo con la vittoria dell’Inter, pagata a 1,12 ed integrabile con altre giocate più fruttuose. Un ottimo risultato, non impossibile, sarebbe “entrambe le squadre segnano nel primo tempo” Sì, pagato addirittura a 4,60, davvero non male.

Probabili formazioni

Non scenderà subito in campo il talento da poco acquistato dall’Inter Eriksen, mentre ci sarà Sanchez a sostituire Lautaro. I dubbi per conte riguardano i ballottaggi Godin-Bastoni, cosa che accade spesso e Biraghi-D’Ambrosio, con il primo favorito, potendo contare sul suo piede naturale sulla fascia sinistra. Per l’Udinese, invece, Gotti sembra optare per il tandem in attacco Okaka-Lasagna per cercare di mettere in difficoltà la forte difesa nerazzurra.

Udinese (5-3-2): Musso, Becao (De Maio), Troost-Ekong, Nuytinck, Sema, Larsen, De Paul, Mandragora, Fofana, Okaka, Lasagna. Allenatore Gotti.

Inter (3-5-2): Handanovic, Bastoni (Godin), Skriniar, De Vriji, Biraghi (D’ambrosio), Sensi, Barella, Borja Valero, Young, Sanchez, Lukaku. Allenatore Conte.