Pronostico Verona – Inter e consigli sulle scommesse – 2ᵃ giornata della Serie A

Leggi in 4 minuti di Mattia Casaldi 24 Agosto 2021
Verona
Prestazione:
P V S V S
  • Marcantonio Bentegodi
  • 27 Agosto, 20:45
Inter
Prestazione:
V V V V V
Verona5.50
Pareggio 4.10
Inter1.55
Voto: 10/10
1bet
Live:
Restituisce
Scommetti ora

Siamo già alla seconda giornata di questa Serie A, che ha visto le squadre favorite andare tutte a vittoria tranne la Juventus, che è inciampata in casa contro l’altra squadra bianconera del massimo campionato, l’Udinese. L’Inter di Simone Inzaghi ha iniziato nel migliore dei modi dando quattro goal al Genoa a San Siro, ma si appresta ora ad affrontare la prima trasferta del suo campionato, andando a fare visita al Verona di Di Francesco al Bentegodi, campo sul quale l’anno scorso tutto le big hanno avuto difficoltà.

Gli scaligeri si trovano a giocare la seconda partita consecutiva fra le mura amiche dopo aver malamente perso contro il Sassuolo 2-3 nonostante una grande prestazione di Mattia Zaccagni, nuovo numero 10 giallo blu e calciatore dall’assoluto valore di mercato, la cui quotazione è salita a 15 milioni. Inoltre il centrocampista era stato accostato proprio all’Inter durante l’estate, e chissà se questo passaggio non possa concretizzarsi prima della fine del mercato, o nella sessione di trasferimenti di gennaio.

L’Inter non può sbagliare, ma neanche il Verona, in una partita che mette in palio già punti importanti soprattutto per gli scaligeri che si ritroverebbero a zero punti con due partite in casa in caso di sconfitta. Di Francesco è chiamato a fare bene dopo tre stagioni consecutive in cui ha brillato davvero poco. Venerdì sera alle ore 20:45 nella “fatal Verona” i nerazzurri cercano la seconda vittoria, mentre i giallo blu punti per respirare.

Precedenti e statistiche

Sono ben 78 le sfide totali fra Verona e Inter, che al Bentegodi portano 20 scudetti, 19 vinti dalla squadra lombarda, e uno storico vinto dal Verona nel 1985, 36 anni fa. Il bilancio dei match fra le due compagini vede nettamente in vantaggio l’Inter con 47 vittorie, 23 sono i pareggi totali e soltanto quattro le vittorie scaligere. Mentre nella speciale sfida fra i due allenatori il tecnico Inzaghi ha battuto Di Francesco sei volte, perdendo due partite e pareggiandone una. Vediamo gli ultimi cinque precedenti fra le due squadre:

puntate precedenti
25/04/2021 inter 1-0 verona Serie A
23/12/2020 verona 1-2 inter Serie A
09/07/2020 verona 2-2 inter Serie A
09/11/2019 inter 2-1 verona Serie A
31/03/2018 inter 3-0 verona Serie A

Nessuna vittoria dell’Hellas Verona dunque nelle ultime cinque partite contro l’Inter, e un solo punto conquistato. Servirà dunque qualcosa in più a Di Francesco quindi per andare anche contro le statistiche.

Quote e pronostici

Analizzando le quote dei bookmaker che lavorano sul territorio italiano ci rendiamo conto che la vittoria del Verona di Di Francesco è qualcosa che in pochi pronosticano. Il segno “1” è infatti quotato mediamente fra il 5,00 e il 5,50, mentre la vittoria degli ospiti di Milano è fra 1,55 e 1,70. Il pareggio è invece pronosticato a 4,10 scendendo al di poco sotto il 4,00 e arrivando massimo a 4,25 su alcuni siti.

Per la nostra redazione l’Inter si affermerà al Bentegodi per 1-2, quota data a 8,00 dai principali siti di scommesse.

Probabili formazioni

L’ottimo esordio di Dzeko ha fermamente convinto Simone Inzaghi, che schiera ancora l’ex Roma al fianco del ritrovato Lautaro Martinez, e c’è tanta curiosità per vedere i due assieme, dopo che l’argentino aveva formato una coppia goal esplosiva con Lukaku andato al Chelsea. Dall’altra parte Di Francesco ha bisogno dei goal di Kalinic e delle giocate di Zaccagni, confermato Frabotta alto. Possibile ballottaggio fra Di Marco e Perisic per la fascia destra con il croato leggermente favorito nelle gerarchie del mister piacentino.

Hellas Verona (3-4-2-1): Montipò, Dawidowicz, Günter, Ceccherini, Lazovic, Tameze, Ilic, Frabotta, Barak, Zaccagni, Kalinic. Allenatore. E. Di Francesco.

Inter (3-5-2): Handanovic, Skriniar, De Vrij, Bastoni, Darmian, Calhanoglu, Brozovic, Barella, Perisic (Dimarco), L. Martinez, Dzeko. Allenatore. S. Inzaghi.