Scommesse sportive di Basket – uno sport dalle mille sfaccettature

Scelto molto spesso come “alternativa” al calcio, il basket è uno degli sport più seguiti al mondo, sicuramente nelle prime quattro posizioni se dovessimo fare una sorta di classifica. Il basket è giocato a livello internazionale, anche se alcuni Paesi in particolare lo hanno adottato nel tempo come competizione identificativa della propria cultura sportiva.

Vediamo quindi i consigli per le scommesse basket: qual è il regolamento per le scommesse basket, come scommettere sul basket e molti altri piccoli dettagli da tenere in considerazione quando si scommette sulla palla a spicchi.

La migliore selezione di scommesse basket

BOOKIE DETTAGLI NBA FIBA EUROLEGA SCOMMETTI
Bet365
  • Diretta TV
  • Live betting
  • Risultati live
Yes
yes
Yes
visita il sito
recencione completa
888sport
  • Live Betting
  • Mobile & Tablet App
  • Speciali Offerte
Yes
Yes
yes
visita il sito
recencione completa
William Hill
  • Live Streaming
  • Cash Out
  • Assistenza 24h
yes
no
yes
visita il sito
recencione completa
*Si applicano termini e condizioni, detagli sul sito dell'operatore

Scommesse basket: come funziona e dettagli sul regolamento sportivo

Per poter scommettere al meglio sul basket, innanzitutto è consigliato conoscere le basi del regolamento puramente sportivo della pallacanestro, per capirne il funzionamento ed elaborare delle ottime strategie di conseguenza.

Il basket si snoda, proprio come il calcio, in due tempi, suddivisi a loro volta in due quarti ciascuno; al termine dei primi due quarti c’è un periodo di intervallo. La durata di ogni match varia in base alla competizione che si sta considerando, e in generale comunque ogni quarto ha la durata di 10 o 12 minuti (in quest’ultimo caso, la NBA), che procedono fino allo scadere (ossia 0 secondi rimasti). C’è una tempistica precisa anche per quanto riguarda ogni singola azione: 24 secondi di durata, ripristinati ogni volta che la palla tocca il ferro dopo un tiro.

Ogni allenatore ha a disposizione quanti cambi vuole in un quarto; oltretutto, ogni giocatore ha a disposizione 5 falli da poter compiere, oltre i quali verrà espulso dalla partita e non potrà rientrare.

Il regolamento tra il basket internazionale e quello statunitense è diverso: nella fattispecie, nel basket NBA come già detto i quarti durano 12 minuti anziché 10. Inoltre, la linea del tiro da tre punti è più distante, e le infrazioni di passi sono meno sanzionate rispetto al regolamento internazionale FIBA. In realtà c’è un preciso motivo per tutto questo, ed è la volontà di garantire lo spettacolo: da sempre in NBA si guarda anche all’apprezzamento del pubblico, e nel 99% dei casi le partite sono davvero emozionanti e soprattutto ricche di punti.

Il regolamento per le scommesse basket: tutto quello che dovete sapere

Anche se, a primo impatto, si può pensare che le scommesse sul basket siano pressoché identiche alle più comuni scommesse sul calcio, in realtà non è proprio così. O meglio, vi sono molte somiglianze, ma la questione non è così scontata.

Il regolamento nelle scommesse basket tiene conto infatti del fattore tempo di gioco, che è differente dall’andamento progressivo del cronometro nel calcio. Scommettere sul basket sostanzialmente è diverso in questo e ve ne renderete conto direttamente giocando.

Scommesse 1x2 basket: le quote più ricercate

una palla da basket

Vediamo anzitutto le scommesse 1x2 basket, le più comuni e ricercate dai giocatori. La più classica è chiamata 1-2 T/T, anche se il nome può variare leggermente a seconda del bookmaker. Questa scommessa è proprio classica e implica l’indovinare il vincitore della partita, quindi 1 oppure 2. Nel caso della pallacanestro NBA dovrete tener conto di un dettaglio: la squadra segnata a sinistra è quella che gioca fuori casa, viceversa nel basket ad esempio in Italia.

Ma il nome 1x2 indica ancora più precisamente un’altro tipo di scommessa, molto diffusa nel basket, che porta proprio lo stesso nome. Le scommesse 1x2 basket implicano di dover indovinare la squadra vincente del match, che dovrà spuntare la partita con almeno 6 punti di scarto. In caso contrario (ossia la vincita per meno di 6 punti di scarto, quindi 5 o meno) risulterà vincente la scommessa X: dal momento che non può esistere un pareggio nella pallacanestro (pareggio inteso come pari punti alla fine della partita, senza tempi supplementari), è stato introdotto l’X nel basket scommesse per queste situazioni.

L’X nel basket scommesse è una variante interessante, che è riuscita ad eludere in modo ottimo il problema ovvio del pareggio, altrimenti impossibile nella pallacanestro. Come vedremo più sotto, però, esiste anche la possibilità di indovinare un pareggio ai tempi regolamentari: non confondete questa quota con X nel basket scommesse.

Un’altra scommessa interessante, che riguarda sempre le quote del tipo 1 o 2, è la Testa a Testa Handicap. Anch’essa può cambiare nome da bookmaker a bookmaker, ma comunque la sostanza resta sempre la stessa. In pratica il bookmaker assegna ad una squadra un valore di handicap: se verrà indovinata la vittoria di quella squadra, si vincerà un bonus maggiorato. Facendo un esempio: Timberwolves-Bulls (-2,5). Se i Bulls vinceranno con uno scarto di almeno 3 punti, la scommessa risulterà vincente e farà guadagnare qualche moltiplicatore in più.

Scommesse basket: quote più semplici

Per chi volesse scommettere su quote molto semplici e poco ragionate, sono presenti alcune alternative ottime. Una su tutte il Pari/Dispari, che banalmente implica di indovinare se la somma dei due punteggi ottenuti dalle squadre sarà pari o dispari.

Si può poi scommettere sul classico Under/Over, per il quale si punta sulla somma totale di punti segnati alla fine della partita. Logicamente l’Under/Over segna delle cifre altissime, come ad esempio un Over 200, ma molto dipende dal campionato in cui si vuole piazzare la propria scommessa.

Troviamo poi Margine vittoria, una scommessa che punta a indovinare la cifra di scarto di vittoria sulla squadra avversaria: una sorta di Multigol, ma a riguardo della vittoria nello specifico e non dei punti segnati durante il match.

Le scommesse sul basket più rischiose: le quote sui singoli quarti

Se amate particolarmente il rischio e volete tuffarvi in scommesse decisamente scottanti, non potete trascurare le scommesse sui singoli quarti. Queste scommesse richiedono di azzeccare ad esempio i vincitori di un singolo quarto, oppure la somma di punti che verrà ottenuta in quel quarto: si possono trovare quote parecchio interessanti in questi casi, e siamo sicuri che non ne rimarrete delusi.

Si può altresì scommettere sui marcatori, ma anche in tal caso si rischia parecchio, soprattutto perché il basket (come ogni sport) è davvero imprevedibile.

Chi volesse sperimentare la quota più rischiosa di tutte, può puntare sui Tempi regolamentari, tentando di indovinare se il match finirà con un pareggio ai tempi regolamentari. Succede, anche se molto meno frequentemente rispetto ad altri avvenimenti: se riuscirete ad indovinare una delle quote otterrete una vincita memorabile.

Scommesse basket: le quote più interessanti e redditizie

A conti fatti, le quote per scommettere sul basket in modo divertente e al contempo sicuro sono poche. Se quelle più redditizie in assoluto sono a dir poco imprendibili (come il caso del pareggio in tempi regolamentari), ve ne sono alcune però che meritano di essere tenute in considerazione.

Nella fattispecie stiamo parlando delle quote 1x2. Se si considera che la pallacanestro è uno sport imprevedibile come pochi, talvolta puntare su squadre dal potenziale minore potrebbe essere la scelta giusta. Non di rado capita che alcune squadre meno quotate riescano a spuntarla contro squadre d’alta classifica: nel basket bastano i piccoli errori per compromettere l’intera partita oppure, come nel calcio, un calo di attenzione e di fiducia reciproca porta la partita in un vortice negativo inarrestabile.

Logicamente è meglio andarci cauti con queste quote: ad esempio, un’amichevole tra una squadra di NBA e una squadra italiana, o europea, potrebbe finire nell’80% dei casi a favore della squadra NBA, che è un campionato tecnicamente superiore da moltissimi anni.

Anche le scommesse sul basket in live sono divertenti e possono regalare quote elevate. In questo caso vi consigliamo soprattutto di puntare sulle rimonte: se non si tratta di rimontare 30 punti in un quarto, il resto è tutto possibile, ma spetta a voi prestare attenzione alla partita in sé.

I campionati e le squadre su cui puntare nel basket

Come per qualsiasi sport, esistono competizioni, o meglio ancora squadre e giocatori che rendono molto di più rispetto ad altri. Come può essere in Italia la Juventus per il calcio, allo stesso modo per il basket in NBA si potrebbe parlare dei Golden State Warriors, una squadra letale sotto molteplici aspetti. Tuttavia, il basket NBA non è l’unico meritevole di attenzione: vediamo i principali campionati e squadre su cui puntare per le proprie scommesse sul basket.

Il basket NBA: spettacolo, ma anche moltissima tecnica e qualche punto debole

il logo della NBA

Naturalmente non possiamo non cominciare con il basket NBA, una lega riconosciuta a livello mondiale come il miglior campionato cestistico in assoluto da anni. La NBA non è una semplice lega sportiva, è un’istituzione vera e propria, capace di influenzare il gioco del basket a livello internazionale con i suoi punti di forza e anche punti deboli.

Nel caso del basket NBA, possiamo darvi consigli anzitutto sulle squadre da puntare. Le più forti sono indubbiamente i Golden State Warriors, i Toronto Raptors, i Boston Celtics e, da quest’anno fortunati di avere con sé LeBron James, i Los Angeles Lakers.

Tuttavia, il basket NBA è quanto di più imprevedibile si possa immaginare, anzi: di frequente squadre meno gettonate ottengono vittorie clamorose contro squadre decisamente più forti. Il nostro consiglio è di prestare attenzione quando si piazza una scommessa sulla NBA, perché potrebbe riservare delle autentiche sorprese.

Oltretutto, da quest’anno sembra essere cambiato leggermente il modo di giocare delle squadre. Considerando che già di partenza il basket in America tende a trascurare notevolmente la difesa, da quest’anno le squadre sembrano segnare molto di più rispetto agli anni scorsi. È buona cosa quindi valutare le quote Over, che sebbene siano ridotte rispetto a un tempo, potrebbero darvi soddisfazioni. Molto raramente si vedono partite con punteggi sotto i 100 punti, quindi state all’occhio.

Il basket in Italia e in Europa: più ragionamento, meno tattica

il logo della associazione pallacanestro italiana

Al contrario del basket in NBA, in Italie e in Europa in generale si presta molta più attenzione sia alla difesa, sia al ragionamento su schemi e tecnicismi. Soprattutto in altri paesi europei questo è davvero visibile: basta vedere la Grecia, la Turchia o la Lituania, paesi in cui il basket è uno degli sport più praticati e dal quale emergono talenti assoluti.

In Italia si può scommettere anzitutto sulla Serie A, per le quali consigliamo le squadre di Forlì, Bologna e Treviso; si possono considerare anche le scommesse basket in Serie A2, da sempre molto combattuta e in grado di regalare partite emozionanti. Le scommesse basket A2 sono molto diffuse anche se si potrebbe pensare il contrario, quindi vi consigliamo di darci un’occhiata.

A riguardo degli altri paesi europei, potreste tenere sott’occhio la Spagna, dove il Real Madrid domina da anni e combatte con l’acerrima rivale Barcellona. Queste due squadre, accompagnate da alcune eccezioni come il Malaga e il Baskonia, sono tra le più forti in Europa. Occhio anche ad Olympiakos in Grecia, Fenerbache in Turchia, Maccabi Tel Aviv e CSKA Mosca, squadre che da sempre risultano ai vertici alti delle competizioni europee.

L’Eurolega, un torneo spettacolare e intenso

A proposito di Europa, la conoscete l’Eurolega? Può essere considerata l’alter-ego della Champions League nel basket. Le scommesse basket in questo caso risultano ancora più divertenti e soprattutto redditizie.

Questo perché l’Eurolega, nonostante sia dominata quasi sempre dalle stesse squadre, talvolta regala risultati inaspettati e quindi quote fuori dal comune, che riescono a farvi sbancare con cifre molto più elevate del normale. In linea di massima comunque vi consigliamo di concentrarvi sulle squadre prima citate, che da sempre prendono parte a questo grande torneo europeo arrivando quasi sempre alle fasi finali.

Per le italiane c’è fortuna, e tra queste segnaliamo in particolare Milano, una squadra molto forte capace di dare filo da torcere anche ai migliori talenti internazionali ed europei. Vi consigliamo comunque di tenere sott’occhio tutti i risultati e, magari, di iniziare a scommettere dopo aver visto qualche partita, giusto per farvi un’idea dell’andamento del torneo.